ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maxi operazione anti-Eta nel Paese Basco

Lettura in corso:

Maxi operazione anti-Eta nel Paese Basco

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una serie di perquisizioni nel Paese Basco, continua la vasta operazione della polizia spagnola, dopo l’arresto ieri di buona oparte della direzione ancora in libertà di Batasuna. Il partito indipendentista illegale, considerato l’ala politica dell’Eta, ha visto arrestati ieri 22 dei suoi membri.

Perquisite poi le residenze dei sospetti, che dovrebbero essere interrogati dal giudice Baltasar Garzon a Madrid questo fine settimana. Si tratta di uomini della vecchia e nuova leadership di Batasuna, arrestati ieri a Segura mentre erano riuniti, sembra proprio per un passaggio di potere. Sotto accusa i loro legami con l’Eta.

“Batasuna non è perseguita per quello che pensa o dice – sostiene Enrique Lopez del Consiglio generale del potere giudiziario – ma per quello che fa: sta appoggiando l’Eta, è uno strumento nelle mani dell’Eta, da moltissimi anni”.

L’operazione è un nuovo duro colpo per Batasuna, dopo l’arresto l’otto giugno del suo leader, uno degli artigiani del fallito processo di pace, Arnaldo Otaegi, accusato di apologia del terrorismo. Tre giorni prima l’Eta aveva annunciato il ritorno alla lotta armata. Il movimento indipendentista ha lanciato nuovi appelli a manifestare.