ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Si è aperto oggi a Parigi il processo contro Rachid Ramda, algerino di 38 anni accusato di aver ordinato e finanziato, nel luglio del 1995, l'attentato di Saint Michel, che provoco' 8 vittime e 150 feriti.


mondo

Si è aperto oggi a Parigi il processo contro Rachid Ramda, algerino di 38 anni accusato di aver ordinato e finanziato, nel luglio del 1995, l'attentato di Saint Michel, che provoco' 8 vittime e 150 feriti.

Arrestato nel Regno Unito nel novembre del 1995 ed estradato 10 anni dopo in Francia, Ramda è stato già condannato, nel 2006, a dieci anni di prigione per associazione a delinquere con fini terroristici.

Ammar Lisser era a Saint MIchel nel 1995: “Non riesco a dimenticare quelle scene di dolore, soprattutto il mio, quello non lo dimentichero mai”.

Francoise Rudeski, presidente dell’associazione delle vittime: “Spero che Ramda fornisca spiegazioni a proposito dei numeri di telefono trovati in suo possesso, dell’utilizzo dei computer e sul trasferimento di fondi”.

Considerato un componente di spicco del Gruppo Islamico Armato, Ramda nega in un’intervista a un quotidiano francese di conoscere gli autori materiali dell’attentato e di aver avuto il ruolo di finanziatore.

Storie correlate:
Prossimo Articolo

mondo

Solidarietà alla popolazione birmana nelle capitali europee