ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, ancora allarme veterinario. Dopo l'afta epizootica scoperto un caso di lingua blu

Lettura in corso:

Gran Bretagna, ancora allarme veterinario. Dopo l'afta epizootica scoperto un caso di lingua blu

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbe dello stesso tipo di quello isolato in altri paesi, il virus del morbo della lingua blu individuato su una mucca nell’est dell’Inghilterra. L’animale infetto è stato abbattuto ed è in corso una indagine epidemiologica per valutare la situazione. E’ la prima volta che la malattia viene individuata in Gran Bretagna.

Il morbo colpisce per via virale i ruminanti, ovini e bovini, e si trasmette a mezzo di insetti come le mosche. Non colpisce tuttavia l’uomo.

“E’ presto per conoscere le coseguenze. Di sicuro il settore ne risentirà. Ora però dobbiamo sapere se il virus è in circolazione, quanta strada abbia percorso, e quando potremo essere certi di bloccarlo”, spiega Peter Kendall, presidente dell’Associazione degli allevatori.

L’animale malato è stato scoperto in un allevamento nei pressi di Ipswich, non lontano dalla zona al centro di controlli dall’inizio di agosto per la presenza di una epidemia di afta epizootica.

Le autorità veterinarie invitano gli allevatori alla massima sorveglianza, ma sottolineano che l’infezione da lingua blu desta meno inquietudine di quella da afta epizootica, che continua a colpire. Proprio ieri è stato riscontrato il sesto caso dall’inizio dell’allarme.