ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, allarme per le culle made in China. Ritirate dal mercato per un difetto che le rende pericolose

Lettura in corso:

Usa, allarme per le culle made in China. Ritirate dal mercato per un difetto che le rende pericolose

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di un milione di culle per bambini prodotte in Cina e vendute negli Stati Uniti saranno richiamate a causa di un funzionamento difettoso che potrebbe essere stato alla base della morte di due neonati.

Lo ha deciso l’autorità statunitense per la sicurezza dei prodotti commerciali, secondo la quale i difetti sarebbero dovuti tanto alla errata progettazione quanto all’uso di materiali non adeguati. “Il problema è che non ci si può fidare dei controlli fatti in Cina”, dice Sally Greenberg, dell’Associazione consumatori. “Bisognerebbe verificare se ciascun singolo pezzo risponde agli standard”.

Appena ieri una multinazionale dei giocattoli statunitense si era scusata con i propri partner cinesi per aver ritirato dal mercato milioni di esemplari di bambole non a causa della cattiva produzione nelle fabbriche in Cina, ma per difetti di progettazione compiuti negli Usa.

Oltre ai giocattoli, un gran numero di prodotti cinesi non ha superato nei mesi scorsi i controlli per l’importazione sui mercati occidentali: dai dentifrici con l’antigelo, ai gamberetti tossici, al cibo per animali contraffatto.