ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parigi contro le sanzioni anti-iraniane. Ahmadinejad non gradito a Ground Zero

Lettura in corso:

Parigi contro le sanzioni anti-iraniane. Ahmadinejad non gradito a Ground Zero

Dimensioni di testo Aa Aa

No a sanzioni contro l’Iran che penalizzino la Francia. Il ministro degli esteri di Parigi Bernard Kouchner è andato negli Stati Uniti per cercare di evitare che Washington colpisca economicamente le imprese francesi presenti nella repubblica islamica. Dopo aver parlato di guerra possibile con l’Iran Kouchner ieri ha detto: “Al contrario, vogliamo parlare, promuovere la pace e la calma nella regione. C‘è troppa tensione. Non abbiamo intenzione di fare nient’altro che parlare, parlare, parlare”.

Negli Stati Uniti arriverà la prossima settimana il presidente Mahmud Ahmadinejad in persona per partecipare all’assemblea generale dell’Onu. Il suo arrivo a New York è preceduto da grandi polemiche: Ahmadinejad aveva chiesto di visitare Ground Zero, quel che resta degli attentati dell’11 settembre, ma le autorità cittadine glielo hanno negato. L’Iran è considerato da molti come uno Stato sostenitore del terrorismo.

“Lui qui? Sembra solo una provocazione che può portare solo dolore – dice un newyorchese -. Non ha mai mostrato un grande amore per il popolo americano, non ce lo vedo a esprimerci solidarietà”.

“Chiunque qui, penso, dovrebbe avere libertà di espressione e poter visitare quello che vuole – ribatte però un altro -. D’altro canto, c‘è qualcosa che stride… Non lo so, non riesco a decidermi”.

Rimane per il momento confermata, invece, la sua partecipazione come relatore a una conferenza alla Columbia University. Il consiglio comunale ha però chiesto all’ateneo, uno dei più prestigiosi di New York, di ritirare l’invito.