ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E' ora di finirla con i regimi speciali delle pensioni : il presidente francese Nicholas Sarkozy lo ha ribadito chiaramente in diretta tv dall'Eliseo.

Lettura in corso:

E' ora di finirla con i regimi speciali delle pensioni : il presidente francese Nicholas Sarkozy lo ha ribadito chiaramente in diretta tv dall'Eliseo.

Dimensioni di testo Aa Aa

E si rivolge direttamente ai dipendenti dei settori che godono di questi regimi speciali, come i ferrovieri che hanno già annunciato uno sciopero per il 18 settembre. “Dico ai ferrovieri, agli impiegati della metropolitana, del settore del gas, dell’elettricità e a tutti gli altri, che credo nella loro onestà. Garantiremoil rispetto del loro statuto particolare, ma devono capire che non ci possono essere per i francesi due categorie di persone: quelle che versano 40 anni di contributi per la pensione e quelli a cui ne bastano 37,5”

Questa è solo una delle riforme con cui il presidente intende alleggerire la macchina pubblica francese, che impiega un quinto della popolazione attiva. Un’altra misura è il taglio degli effettivi.

“La Francia vive al di sopra dei suo mezzi. Abbiamo 1200 miliardi di euro di debito. I salari e le pensioni degli statali sono il 45 per cento del budget. Se rimpiazziamo tutti i dipendenti pubblici che vanno in pensione, non riduciamo il deficit. Se non lo facciamo invece, metà dei fondi così risparmiati, la ridaremo ai dipendenti, che avranno più potere d’acquisto. Meno dipendenti pubblici, ma pagati di più. E’ questo un servizio pubblico moderno”.

Lo stesso principio guida la riforma delle 35 ore. Una vera rivoluzione del sociale che tuttavia sindacati e opposizione sembrano determinati a bloccare.