ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Matrimoni di 7 anni: proposta choc della politica bavarese Gabriele Pauli

Lettura in corso:

Matrimoni di 7 anni: proposta choc della politica bavarese Gabriele Pauli

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il lavoro a tempo determinato ecco la proposta del matrimonio a tempo determinato. Un’idea bizzarra, soprattutto se arriva da un membro del piu’ cattolico dei partiti, la bavarese CSU. Si tratta di Gabriele Pauli, cinquant’anni, divorziata due volte, una figlia. L’esperienza, dunque, non le manca e per scongiurare la classica crisi del settimo anno, spese di separazione annesse, dà la sua ricetta: “la mia proposta è che i matrimoni durino solo sette anni e solo dopo si pronuncia il fatidico “si’” per il prolungamento delle nozze”

Nel partito non hanno affatto apprezzato l’uscita dell’avvenente collega. In particolare, non l’ha ben accolta il leader uscente della CSU, Edmund Stoiber costretto a dimettersi dopo che la Pauli l’aveva accusato di averla fatta spiare: “chi avanza certe richieste – ha detto Stoiber – è cosi’ contrario alle posizioni della CSU che dovrebbe cercare di entrare in un altro partito”. E invece la Pauli punta proprio alla direzione della CSU. Contro di lei, Horst Seehofer, ministro dell’agricoltura. Anche lui non proprio uno stinco di santo: sposato due volte, tre figli e uno scandalo per un’altra figlia avuta da una collaboratrice.

Candidati alla guida di un partito filo-cattolico che della confessione cristiana offrono un’interpretazione decisamente originale. Sicuramente utile a finire tutti i giorni sui giornali e a far parlare di sé. Ne sarà convinta Gabriele Pauli che con i suoi espedienti è riuscita a conquistare il sostegno del 24% dei bavaresi.