ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: Gaza è un'"entità ostile"

Lettura in corso:

Israele: Gaza è un'"entità ostile"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gaza è ormai un’“entità ostile” per Israele. In un comunicato, il Consiglio di difesa del governo israeliano ha fatto sapere che si accinge a adottare sanzioni di carattere economico nei confronti della striscia, controllata, da giugno, dal movimento di resistenza islamica Hamas.

Le sanzioni ventilate possono prendere la forma di un blocco dell’erogazione dell’energia elettrica, del gas o dell’acqua. La risposta del portavoce di Hamas Fawzi Barhoum è durissima: “E’ una dichiarazione di guerra e una continuazione delle azioni dei sionisti criminali e terroristi contro il nostro popolo. Gli occupanti premono sempre più contro Gaza, ordinando di distruggere le infrastrutture che garantiscono la sicurezza, la libertà e la vita dei palestinesi”.

Israele sceglie la strada della punizione collettiva, una rappresaglia, dopo che la settimana scorsa un razzo kassam, sparato da Gaza, ha colpito una caserma vicina alla città di Ashkelom, provocando una sessantina di feriti.

Più della metà del fabbisogno in elettricità di Gaza viene fornito da Israele. Da qui la preoccupazione che investe anche l’Autorità nazionale palestinese. Il ministro dell’informazione Riyad Malki: “Chiederemo a Israele di non mettere in atto questa opzione e chiederemo agli Stati Uniti di esercitare pressioni in questo senso. Chiederemo l’intervento della comunità internazionale”.