ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incriminato ex numero due Khmer Rossi

Lettura in corso:

Incriminato ex numero due Khmer Rossi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il più alto responsabile ancora in vita ed ex numero due del regime cambogiano dei Khmer Rossi Nuon Chea è stato rinviato a giudizio per crimini di guerra e crimini contro l’umanità dal Tribunale speciale patrocinato dall’Onu. La notizia arriva poco dopo l’arresto, avvenuto nella sua abitazione nella regione di Pailin.

Il figlio, che viveva con lui, commenta così: “Mi dispiace vederlo partire. Per quanto riguarda il Tribunale, non ho idea di come possa essere coinvolto con il genocidio e la morte di tutte quelle persone; ci dispiace che si prendano un uomo così saggio”.

Nuon Chea si trova ora in stato di detenzione provvisoria a Phonm Penn. 82 anni, è considerato l’ideologo del regime e mandante della maggior parte delle sanguinose purghe di cui si sarebbe reso responsabile il partito comunista cambogiano. E’ anche conosciuto come “Fratello numero due”, il braccio destro del leader dei Khmer Rossi Pol Pot.