ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia e Germania contrarie al piano Ue per la liberalizzazione dell'energia


mondo

Francia e Germania contrarie al piano Ue per la liberalizzazione dell'energia

E’ l’unbundling il pomo della discordia nella liberalizzazione del settore energetico. Su questo punto hanno espresso perplessità Francia e Germania, interessate a tutelare i colossi nazionali E.On e Gaz de France. Entrambe le aziende sarebbero infatti penalizzate dalla norma che prevede la separazione delle reti.

L’eurodeputato spagnolo Alejo Vidal-Quadras conferma: “Il punto che comporta i maggiori contrasti è la separazione delle proprietà della produzione e della distribuzione. Questa divisione, in termini di mercato, di funzionamento dei mercati, sembra la soluzione piu’ adatta, ma comporta alcuni rischi.”

Il ministro francese dell’economia Christine Lagarde ha già chiarito che Parigi si mobiliterà e cercherà di raccogliere consensi contro questa riforma. Sul piede di guerra anche la Germania. Il titolare del dicastero dell’economia tedesco ha definito il progetto troppo burocratico. E a ottobre, saranno i ministri dell’energia ad esaminare il provvedimento.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Attentato a Beirut, almeno sette morti e una ventina di feriti