ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, le garanzie del governo sui depositi riportano la calma sulla Northern Rock

Lettura in corso:

Londra, le garanzie del governo sui depositi riportano la calma sulla Northern Rock

Dimensioni di testo Aa Aa

Si placa, almeno momentaneamente, la bufera sulla Northern Rock Bank, la banca inglese colpita dalla crisi dei mutui e messa a rischio dai correntisti che hanno preso d’assalto gli sportelli per tutelare i loro soldi.
Il governo britannico ha annunciato che, se necessario, garantirà assieme la totalità dei risparmi della clientela.

“Assieme alla Banca d’Inghilterra – ha detto il ministro delle Finanze Alistair Darling – metteremo in atto misure che garantiranno tutti i depositi esistenti alla Northern Rock Bank durante questo periodo di instabilità dei mercati finanziari. La gente può continuare a ritirare i suoi soldi, ma se scelgono di lasciarli sappiano che sono del tutto al sicuro”.

E in totale, da garantire ci sono i 34 miliardi di euro di denaro depositato alla Northern. La banca, l’ottava della Gran Bretagna, ha un fatturato pari a un miliardo e mezzo di euro e una capitalizzazione di mercati odierna pari a 2 miliardi e mezzo, la metà rispetto alla settimana scorsa.

I risparmiatori sembrano fidarsi delle rassicurazioni del governo, le code fuori dalle filiali si sono quasi del tutto esaurite. Ma lo scetticismo è d’obbligo.

“Hanno detto che sono molto fiduciosi, ma io invece ho paura – dice una correntista – . Sono i risparmi di una vita di mio padre, non voglio metterli in pericolo, ecco perché li ho ritirati”.

Alla borsa di Londra, i titoli della Northern stanno riassorbendo parte delle perdite dei giorni scorsi.
Ma la sensazione di fine corsa è nell’aria e nei titoli dei giornali.