ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kouchner cerca di placare le polemiche dopo gli annunci di guerra all'Iran

Lettura in corso:

Kouchner cerca di placare le polemiche dopo gli annunci di guerra all'Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli esteri francese in visita a Mosca cerca di smorzare i toni dopo i suoi commenti sull’eventualità di una guerra con l’Iran.

Bernard Kouchner aveva detto che nella crisi del nucleare iraniano il mondo si deve preparare al peggio cioè alla guerra.

Il ministro degli esteri russo Serguei Lavrov ha ribadito che la soluzione militare in questa come in altre crisi non è accettabile.

“Siamo assolutamente certi che tutti i problemi attuali nel mondo non richiedano una risposta militare. E quindi anche il problema dell’Iran”, ha detto Lavrov.

Kouchner, che si era schierato a favore dell’intervento armato in Iraq, ha respinto invece le accuse di guerrafondaio che gli sono state rivolte in patria e all’estero.

“Alla domanda su cosa sarebbe il peggio, ho risposto la guerra. Questo vuol dire che condivido le posizioni secondo le quali bisogna fare di tutto per evitare la guerra”, ha spiegato Kouchner.

La Nazioni unite hanno già imposto sanzioni all’Iran che non vuole rinunciare al suo programma di arricchimento dell’Uranio. Teheran afferma che la tecnologia nucleare sarà utilizzato solo a fini civili.