ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ennesimo record del petrolio, al WTI l'oro nero sfonda gli 81 dollari al barile

Lettura in corso:

Ennesimo record del petrolio, al WTI l'oro nero sfonda gli 81 dollari al barile

Dimensioni di testo Aa Aa

Sopra 81 dollari al barile. Il petrolio a New York ha toccato i massimi di sempre. A far salire le quotazioni stavolta sono state le attese per un ribasso dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Mossa che potrebbe far aumentare la domanda di petrolio in un momento dell’anno particolare, quello preinvernale.

La corsa è cominciata martedì scorso: il greggio era scambiato al WTI a 78 dollari e mezzo. In una settimana, ha raggiunto e sfondato quota 81. Si tratta dell’ultimo dei record, che negli ultimi sei mesi l’oro nero ha costantemente aggiornato.

L’organizzazione dei Paesi esportatori ha annunciato che aumenterà la produzione di 500 mila barili al giorno a partire da novembre. Una misura che non è servita a calmare il mercato e soprattutto scacciare i timori per una scarsità delle riserve americane per i mesi freddi dell’anno.

Secondo gli analisti più rialzisti, il prezzo potrebbe schizzare oltre gli 85 dollari entro la fine dell’anno e andare a 95 nel 2008.

Cifre che fanno impallidire i consumatori: a che prezzo andrà la benzina?