ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, il Peloponneso boicotta le elezioni

Lettura in corso:

Grecia, il Peloponneso boicotta le elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

La domenica elettorale nel Peloponneso si vive in un’atmosfera completamente diversa dal resto della Grecia. Nei paesi più colpiti dalle fiamme anche gli edifici pubblici sono stati distrutti e i seggi sono stati installati nei prefabbricati.

Cinqe villaggi hanno deciso di boicottare le elezioni e gli abitanti non si recheranno ai seggi.

I segni delle distruzioni provocate dagli incendi sono dappertutto, ma soprattutto nei pensieri della gente che rimprovera al governo di non avere agito con celerità ed efficienza per impedire la catatrofe.

Una donna di Makistos ha perso tutto. Per lei è il momento della sfiducia: “Non mi aspetto niente da queste elezioni. Non sappiamo nemmeno se possiamo andare a votare. Nessuno ci ha detto niente”.

Il tasso di partecipazione in questa regione greca sarà un indicatore importante. Ma le urne all’ombra delle montagne bruciate rischiano di restare vuote.