ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Perplessità in Russia su intenzioni Putin

Lettura in corso:

Perplessità in Russia su intenzioni Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

La nomina del nuovo premier russo da parte del presidente Vladimir Putin lascia gli analisti politici perplessi. L’arrivo a sorpresa al palazzo del governo di Viktor Zubkov, attuale capo dell’intelligence finanziaria russa, al posto del dimissionario Mikhail Fradkov, ha stravolto i pronostici. Le speculazioni sulle intenzioni di Putin in vista della successione al vertice del Cremlino nel 2008 si moltiplicano. Viktor Kremenyuk, analista politico: “E’ ovvio – dice – che Putin sta lasciando l’incarico e forse le discussioni, le esitazioni e i dubbi sul suo futuro stanno per finire. La classe politica russa capirà che da marzo Putin non sarà più il presidente”.

Ma se ormai è certo che il capo del Cremlino non cercherà di ottenere un terzo mandato, il punto interrogativo resta su chi Putin sceglierà come suo delfino. “E’ improbabile – dice l’analista politico Alexei Mukhin – che Putin riesca a rompere l’equilibrio di forze e cambiare la situazione che oggi è favorevole a Sergei Ivanov, cioè la migliore scelta, poiché è una sua replica”. Le previsioni davano infatti proprio il vice primo ministro Sergei Ivanov come favorito alla carica di premier, trampolino di lancio per quella di presidente. Ma la scelta di Putin ha scardinato ogni previsione.