ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia protesta contro fermo Borghezio aBruxelles

Lettura in corso:

Italia protesta contro fermo Borghezio aBruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

Scoppia il caso diplomatico sulla marcia contro l’islamizzazione in Europa vietata dal sindaco di Bruxelles per ragioni di ordine pubblico. La Farnesina parla di violazione dell’immunità parlamentare e ha protestato formalmente contro il governo belga per il fermo dell’europarlamentare Mario Borghezio.

La crisi è esplosa dopo che alcuni manifestanti si erano riuniti vicino alla sede della Commissione europea, nonostante il divieto imposto dal sindaco. Qui l’intervento della polizia, che ha fermato alcuni esponenti del partito belga Vlaams Belang e quattro europarlamentari, tra cui, appunto, Borghezio. “Che l’11 settembre – ha detto – nella capitale d’Europa, si impedisca a dei Parlamentari europei di trattare pubblicamente il tema dell’islamismo radicale, del terrorismo e delle minacce terroristiche all’Europa, mi sembra una cosa fuori dal normale”.

L’europarlamentare è stato rilasciato dopo circa sei ore, ma la vicenda è destinata ad avere una pesante eco. In totale sono state fermate oltre centocinquanta persone, in maggioranza esponenti della destra europea.