ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: Abe si dimette

Lettura in corso:

Giappone: Abe si dimette

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier giapponese Shinzo Abe si è dimesso. Il capo del governo nipponico ha confermato la propria decisione nel corso di una conferenza stampa in diretta televisiva: “La sconfitta alle elezioni di luglio è stata grave – ha detto Abe – Il rimpasto di governo non è stato sufficiente quindi ho deciso di rimettere il mio mandato”.

Già nei giorni scorsi si era parlato di sue possibili dimissioni da capo del partito liberaldemocratico e quindi dal governo nel caso in cui Abe non fosse riuscito ad ottenere l’appoggio al rifinanziamento della missione giapponese in Afghanistan. Il premier, ultraconservatore ma protagonista di aperture nei confronti della Cina e della Corea del nord, aveva ottenuto il mandato poco meno di un anno fa.

Alle politiche di luglio Abe aveva condotto il partito a una clamorosa sconfitta, costata ai liberaldemocratici la perdita della maggioranza al senato. Malgrado il segnale degli elettori, il premier era restato al suo posto, puntando tutto su un rimpasto di governo che, però, visti gli scandali a ripetizione che hanno colpito diversi ministri, non è bastato a riportare in sella l’esecutivo.

La stampa giapponese ipotizza un possibile accordo segreto che vedrebbe l’uscita di scena di Abe in cambio dell’appoggio dell’opposizione al rifinanziamento della missione afghana.