ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Davanti al Congresso il generale Petraeus chiede una riduzione delle truppe in Iraq

Lettura in corso:

Davanti al Congresso il generale Petraeus chiede una riduzione delle truppe in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Diminuire il numero delle truppe in Iraq ma nessun ritiro a breve termine. È quanto ha raccomandato il generale David Petraeus, comandante della forza multinazionale in Iraq, in un’audizione davanti alle commissioni Forze armate ed Esteri del Congresso statunitense.

“Credo che per risolvere i problemi dell’Iraq ci sarà bisogno di uno sforzo a lungo termine. Non ci sono risposte facili o soluzioni veloci. E sebbene crediamo che alla fine il successo arriverà, ci vorrà tempo. La nostra previsione è che un ritiro prematuro delle truppe avrebbe conseguenze devastanti”, ha detto Petraeus.

Petraeus ha aggiunto che, l’estate prossima, il numero dei soldati potrà essere riportato al livello iniziale di 130.000 uomini senza mettere in pericolo il miglioramento delle condizioni di sicurezza.

“Una delle cose più ironiche dell’audizione odierna – ha detto il presidente della commissione Esteri – è che il Genereale Petraeus è certamente l’uomo giusto per l’Iraq, ma giunge tre anni dopo e con 250.000 soldati in meno”.

L’audizione è stata interrotta da un gruppo di donne anti-guerra chiamato “Codice Rosa”. Tra queste c’era Cindy Sheehan una delle figure di primo piano del movimento il cui figlio è stato ucciso in Iraq.