ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mutui subprime: sotto osservazione i mercati finanziari mondiali e l'economia reale

Lettura in corso:

Mutui subprime: sotto osservazione i mercati finanziari mondiali e l'economia reale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mercato immobiliare americano e la crisi innescata dai mutui subprime continuano a destare preoccupazione. Ed è soprattutto l’impatto sull’economia reale a richiedere un’allerta costante, come ha sottolineato il presidente della Banca Centrale Europea Jean-Claude Trichet a margine del G 10 di Basilea.

La crisi finanziaria legata ai mutui “spazzatura” americani potrebbe infatti costar cara alla crescita economica degli Stati Uniti. E’ infatti piu’ che preoccupante l’esplosione di questi prestiti sul mercato immobiliare statunitense, che dal 2002 sono passati dall’8% al 27% registrato lo scorso anno.

In attesa delle previsioni sul 2007 che la Commissione europea presenterà martedi’, la prima vittima delle turbolenze finanziare è l’economia giapponese, che ha registrato a sorpresa la piu’ grave contrazione trimestrale da oltre quattro anni. Nel primo trimestre finanziario il Prodotto interno lordo si è infatti contratto dell’1,2%.

Kaoru Yosano, capo della segreteria di gabinetto del governo giapponese: “Le turbolenze innescate dai problemi legati ai mutui subprime ha reso difficile fare le previsioni finanziarie. Globalmente l’economia giapponese resta comunque estremamente costante”.

La contrazione del Pil giapponese si è subito ripercossa sui mercati azionari, anche sulla scia dei ribassi registrati alla fine della scorsa settimana. Il principale indice di Borsa è tornato cosi’ sotto la “soglia psicologica” dei 16.000 punti.