ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marocco: vittoria a sorpresa dei nazionalisti, per l'Ue elezioni trasparenti

Lettura in corso:

Marocco: vittoria a sorpresa dei nazionalisti, per l'Ue elezioni trasparenti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione Europea si e’ complimentata con il Marocco. Le elezioni di venerdi’ sono state “democratiche e trasparenti”. La presidenza portoghese si e’ congratulata anche per la vasta partecipazione delle donne.

Deluso, il partito Giustizia e Sviluppo (Pjd), islamico moderato, dato inizialmente per favorito, ha accusato gli avversari di aver comprato i voti degli elettori. “Siamo il secondo partito, siamo arrivati secondi, dopo la corruzione” ha detto Lahcen Daoudi, membro della segreteria di Giustizia e Sviluppo. Il Pjd mirava a conquistare 80 seggi, ma ne ha ottenuti solo 47, dietro Istiqlal con 52.

Abbas al Fassi, segretario del partito nazionalista che fa parte della coalizione di governo uscente, ha escluso un’alleanza con il Pjd. Al Fassi rispettera’ gli impegni presi con gli alleati della “kutla”, creata nel 1992: l’Unione Socialista delle Forze Popolari, i grandi perdenti delle elezioni con solo 36 seggi, e il partito del Progresso e del Socialismo.