ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sospesa la pena al presidente di Hyndai

Lettura in corso:

Sospesa la pena al presidente di Hyndai

Dimensioni di testo Aa Aa

Un giudice di appello ha sospeso la pena detentiva di tre anni inflitta a Chung Mong-koo, presidente del colosso sudcoreano dell’auto Hyundai. Il top manager, condannato al carcere a febbraio scorso per corruzione, potra’ dunque tornare a guidare
il gruppo auto che si colloca al sesto posto tra i maggiori produttori mondiali.

La decisione del giudice rasserena gli operatori economici che sullo scenario di una detenzione di Chung Mong temevano una crisi del gruppo, uno dei pilastri dell’economia sudcoreana. In conseguenza della sospensione della pena, il giudice ha chiesto al boss della Hyundai di fare una donazione in beneficienza e tenere una serie di conferenze sulla trasparenza del management.