ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa prepara un codice per la tutela dei consumatori europei

Lettura in corso:

L'Europa prepara un codice per la tutela dei consumatori europei

Dimensioni di testo Aa Aa

I consumatori europei possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo giocattoli al piombo e dentifrici tossici, arriva da Strasburgo la proposta di un codice europeo di tutela del consumatore. Maggioranza schiacciante all’Europarlamento per la proposta della socialista Béatrice Patrie di semplificare la legislazione attuale e, in particolare, di riflettere sulle cosiddette “azioni legali di gruppo”:

“Ne stiamo discutendo – dice – le azioni di gruppo in Europa fanno ancora un po’ paura. Negli Stati Uniti esistono già, pur con i lori difetti: spesso sono troppo aggressive, a causa di studi legali senza scrupoli che sfruttano i consumatori. Questo provoca danni che non solo non pongono rimedio al giudizio negativo dei consumatori ma puniscono anche il comportamento degli operatori economici. E, certo, tutto questo non fa parte della cultura europea”

Lo scopo della Patrie è quello di rafforzare la sicurezza giuridica e la fiducia degli europei nel mercato interno. Secondo un’indagine di Eurobarometro, infatti, il 50% degli europei si fida piu’ degli acquisti oltre frontiera rispetto a quelli domestici.