ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mattel ritira 800 mila giocattoli fabbricati in Cina

Lettura in corso:

Mattel ritira 800 mila giocattoli fabbricati in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la terza volta nel giro di cinque settimane il numero uno mondiale dei giocattoli Mattel è stato costretto ad annunciare il ritiro di una quantità di giocattoli prodotti in Cina. Sono solo 800 mila i pezzi ritirati dal mercato: poca cosa a confronti dei 19 milioni di giocattoli ritirati lo scorso mese di agosto, ma l’impatto sui consumatori di tutto il mondi è enorme.

Di qui le scuse dell’amministraore delegatao Bob Eckert: “Mi scuso con tutti coloro che sono coinvoliti nell’affare. Non piace a nessuno certo ritirare dal mercato i giocattoli ma la sicurezza dei bambini è la nostra principale preoccupazione.” Gli effetti sull’andamento del titolo in borsa sono disastrosi: nel giro di quaranta giorni l’azione Mattel ha lasciato sul terreno il 20% del suo valore.

Dopo il primo ritiro dei giocattoli incriminati, a causa dell’eccessiva presenza di piombo ,Pechino aveva detto che il problema non era nella fabbricazione, ma deriavva da un difetto di progettazione negli Stati Uniti. Ma dopo il terzo ritiro la Cina ha promesso di concludere un’inchiesta in tempi brevi.