ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GdF-Suez: parla francese il nuovo colosso dell'energia

Lettura in corso:

GdF-Suez: parla francese il nuovo colosso dell'energia

Dimensioni di testo Aa Aa

É nato il quarto gruppo mondiale nel settore dell’elettricità e del gas. GdF Suez, prodotto della fusione tra l’impresa di stato francese e il gruppo franco-belga, con 80 miliardi di euro di capitalizzazione borsistica, è destinato a ridefinire gli equilibri internazionali in uno dei settori piú sensibili.

Si colloca alle spalle della russa Gazprom, della francese EDF e della tedesca E.ON. “Il fatto che abbiamo due grandi attori mondiali nell’energia e nell’elettricità – afferma il ministro francese dell’economia, Christine Lagarde – è una buona cosa perchè ci dá una maggior forza negoziale”.

All’entusiasmo del governo si contrappone la prudenza dei lavoratori. Jean-Francois Lejeunem, rappresentante sindacale a Gaz de France. “Una privatizzazione nel settore dell’energia si traduce da un lato in una minore qualità del servizio, dall’altro nell’aumento dei prezzi. E questo è difficilmente accettabile”.

Gdf Suez è controllato per il 35% dallo stato francese che ha fatto di tutto per impedire che Suez finisse nelle mani dell’italiana Enel. Riuscendovi.