ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Notte di scontri in Danimarca tra giovani dei centri sociali e polizia

Lettura in corso:

Notte di scontri in Danimarca tra giovani dei centri sociali e polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

A Copenhaguen dopo una notte di scontri tra giovani dei centri sociali e forze dell’ordine si contano i danni e si ripuliscono le strade. Circa 1.000 dimostranti si sono ritrovati nel quartiere popolare e multietnico di Norrebro a sei mesi dallo sgombero e dalla demolizione di uno storico centro sociale della capitale danese.

“La cosa che trovo più scioccante – dice un residente – è che i manifestanti erano poco più che bambini. Molti di loro avevano 15-16 anni e mi chiedo dove fossero i genitori”.

“Sono molta arrabbiata per queste distruzioni – spiega un’altra -. Questa parte della città è sotto assedio da molto tempo a causa di uno scontro che non ci appartiene”.

Oltre cinquanta persone, soprattutto giovani, sono stati arrestati. Tre di questi sono stati presentati a un giudice.

Il violento braccio di ferro tra giovani e autorità va avanti ormai dal 2000, dopo la vendita dello stabile, da parte dell’amministrazione locale, a un’organizzazione religiosa.

La situazione è degenerata dopo lo scorso 5 marzo. Lo sgombero dell’edificio e la successiva demolizione scatenò la rivolta. Allora gli arresti furono più di 600.