ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

FMI, scaduti i termini per la presentazione delle candidature alla direzione

Lettura in corso:

FMI, scaduti i termini per la presentazione delle candidature alla direzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà europeo il prossimo direttore del Fondo monetario internazionale. Ma non necessariamente il candidato dell’Europa, come vorrebbe invece una tradizione consolidata.

L’economista francese Dominique Strauss Khan, sostenuto da Bruxelles, non ha ancora la vittoria in pugno. I termini per la presentazione delle candidature sono scaduti alle sei di questa mattina e in lizza c‘è anche il ceco Josef Tosovski, appoggiato da Mosca.

Il suo nome rappresenta una sfida alla regola non scritta che vuole Fondo monetario e Banca mondiale appannaggio fisso, rispettivamente, di Europa e Stati Uniti.

“Brasile, Russia, India e Cina giocano un ruolo sempre maggiore nel commercio e nella finanza mondiali”, spiega un analista. “Tuttavia, questi paesi sono ancora dei pigmei per quanto riguarda la loro rappresentanza negli organismi internazionali. E’ quindi del tutto normale che tentino di correggere le diseguaglianze nei rapporti di forza”.

Sono in molti ad auspicare una riforma del Fondo monetario, le cui ricette per salvare dal dissesto alcuni paesi di Asia e America Latina hanno lasciato l’amaro in bocca.

Strauss Kahn si dice favorevole alle riforme. Ma per i paesi emergenti, queste dovrebbero inizare dal sistema di selezione del direttore generale.