ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In migliaia in piazza contro la politica neoliberale del governo

Lettura in corso:

In migliaia in piazza contro la politica neoliberale del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Idranti, gas lacrimogeni e 400 arresti. A Santiago del Cile la protesta di migliaia di persone contro la politica neoliberale del governo socialista è degenerata in violenti scontri fra manifestanti e forze dell’ordine. Almeno una cinquantina i feriti, fra i quali anche un senatore socialista e diversi agenti.

E’ stata la prima protesta a livello nazionale da quando 18 mesi fa è arrivata al potere la Presidente socialista Michelle Bachelet. I manifestanti reclamano migliori condizioni di lavoro e aumenti salariali in un Paese che, fra i vicini dell’America Latina, vanta record contrastanti. Una delle più alte crescite economiche della regione – la Banca Centrale prevede un più 6% per quest’anno – si scontra con un crescente diseguaglianza fra classi sociali.

Un mese fa, il salario minimo – l’equivalente di 280 dollari – e’ stato fissato da governo ed imprenditori, con una trattativa che ha lasciando fuori il principale sindacato. Che guidava le proteste.