ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: si dimitte il ministro delle finanze

Lettura in corso:

Cina: si dimitte il ministro delle finanze

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro delle finanze cinese Jin Renqing si è dimesso dopo essere rimasto in carica per quattro anni ed è stato sostituito dall’attuale direttore dell’ Ufficio per le Imposte di Pechino. Le dimissioni, secondo una portavoce del governo, sono state
chieste dallo stesso Jin per “ragioni personali”. Il ministro ha 63 anni, e avrebbe avuto ancora due anni di tempo prima della
pensione, secondo le regole stabilite dal Partito Comunista Cinese; non sorprende quindi che le sue dimissioni abbiano dato
il via ad una serie di voci difficilmente controllabili.

Secondo un quotidiano di Hong Kong, Jin sarebbe rimasto vittima di uno scandalo sessuale: avrebbe avuto un’ amante, cosa considerata segno di uno “stile di vita dissoluto e reazionario” dalla morale comunista. Altri sollevano l’ ipotesi che Jin sia stato costretto a dimettersi perché accusato di incapacità, in particolare dopo che una serie di voci su imminenti riforme fiscali uscite dal suo ministero avevano creato forti turbolenze in Borsa .