ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gül ad un passo dalla presidenza

Lettura in corso:

Gül ad un passo dalla presidenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi è la sua giornata: Abdullah Gul sarà con ogni probabilità sarà eletto questo pomeriggio presidente della Turchia. Alle spalle il Ministro degli esteri ha due bocciature, ma questa è la terza sessione di voto e per vincere gli basterà la maggioranza semplice del parlamento.

Numeri di cui il suo partito dispone. Eppure la sua nomina fa ancora discutere: “Se mantiene le sue promesse sulla natura secolare e democratica della repubblica – assicura il giornalista turco Murat Yetkin – non ci saranno tensioni”.

Meno conciliante il capo di stato maggiore dell’esercito Yashar Buyukanit che ha ribadito proprio ieri la determinazione delle forze armate a difendere la laicità dello stato. Un monito, secondo molti, più che una vero e proprio
tentativo di sabotare l’elezione.

I turchi hanno confermato infatti il loro sostegno all’Akp, il partito conservatore di Gül, al voto anticipato di luglio. Il Ministro degli esteri pur essendo un fedele musulmano e avendo trascorsi nell’islam politico, è anche un diplomatico di successo nei negoziati con l’Unione europea.

Restano forti alcuni segni, come il velo portato dalle mogli dei due uomini, Gül e il premier Erdogan, che si apprestano a guidare insieme il paese.