ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, primi arresti nell'inchiesta sull'omicidio della giornalista Anna Politkovskaya

Lettura in corso:

Russia, primi arresti nell'inchiesta sull'omicidio della giornalista Anna Politkovskaya

Dimensioni di testo Aa Aa

Svolta nell’inchiesta sull’omicidio di Anna Politkovskaya, la giornalista russa uccisa a Mosca il 7 ottobre scorso.
Dieci persone sono state arrestate. Tra queste, ci sarebbero anche funzionari ed ex funzionari dei servizi segreti. Lo riporta il giornale ‘Novaia Gazeta’, dove Politkovskaya lavorava.

Si tratta dei primi sviluppi delle indagini sulla morte della reporter sgradita al Cremlino perché contestava la politica del presidente Vladimir Putin. Il procuratore generale Iuri Ciaika ha dichiarato: “L’omicidio è stato organizzato da un gruppo criminale guidato da leader ceceni. Le persone arrestate saranno presto incriminate con l’accusa di aver commesso quel grave delitto”.

Anna Politkoskaia, 48 anni, è stata uccisa a colpi di pistola nel suo condominio a Mosca. Più volte era stata minacciata di morte, ma nonostante questo continuava a denunciare le violazioni dei diritti umani in Cecenia da parte delle autorità russe e stava per presentare un nuovo libro. Secondo i colleghi, questo è stato il movente dell’omicidio.

La sua morte ha sollevato proteste e commozione nell’ambiente intellettuale russo e preoccupazioni a livello internazionale per la situazione della libertà di stampa in Russia.