ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: da leader accordo per rilancio processo politico

Lettura in corso:

Iraq: da leader accordo per rilancio processo politico

Dimensioni di testo Aa Aa

I principali leader shiiti, sunniti e curdi, insieme per rilanciare il processo politico in Iraq. Il presidente iracheno Jalal Talabani, i due vicepresidenti e il presidente della regione curda hanno raggiunto un accordo che prevede, tra l’altro, l’organizzazione di elezioni provinciali, il rilascio di molti detenuti arrestati ma non incriminati e l’accesso ai servizi civili e militari degli ex membri del partito di Saddam Hussein. In cantiere, anche un’intesa per la gestione delle risorse petrolifere del Paese.

All’incontro, anche il premier Nouri al Maliki, sempre più nell’occhio del ciclone. Un crescente numero di esponenti politici americani ne chiede le dimissioni. Tra loro, anche i senatori Carl Levin e Hillary Clinton. A questi ultimi al Maliki ha risposto seccamente, accusandoli di trattare l’Iraq come una loro proprietà e di non conoscerne la reale situazione. Intanto per metà settembre è previsto un rapporto dei vertici militari statunitensi sul progresso delle operazioni in Iraq, dopo l’aumento del numero dei soldati presenti nel Paese.