ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, Kouchner si scusa con Iraq

Lettura in corso:

Francia, Kouchner si scusa con Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad appena una settimana dalla visita ufficiale che il ministro degli Esteri francese ha fatto in Iraq i buoni rapporti tra i due paesi vacillano. Baghdad non ha gradito i commenti di Bernard Kouchner sul governo di Nouri al Maliki, che secondo il responsabile della diplomazia francese andrebbe rimpiazzato per risolvere la grave crisi irachena.

Kouchner si è dunque scusato “per aver interferito negli affari interni del paese”, ma è stato difeso dal presidente della repubblica Sarkozy, secondo il quale in Iraq si deve trovare una soluzione politica “escludendo i gruppi estremisti per cercare di favorire la riconciliazione nazionale”. “E’ questo il messaggio che Kouchner ha portato a Baghdad”, ha precisato l’inquilino dell’Eliseo. “Un messaggio di solidarietà e disponibilità”.

Il capo del governo iracheno si era già risentito per i giudizi negativi espressi sul suo operato da esponenti Democratici americani, tra cui la senatrice Hillary Clinton.

Di fatto pero’ il governo di Al Maliki non è finora riuscito a mettere d’accordo sciiti, sunniti e curdi, a sconfiggere il terrorismo e a disarmare le milizie, e a dare infine stabilità al paese. Il suo lavoro è sempre piu’ difficile, diversi ministri si sono dimessi o boicottano le riunioni di governo.