ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: ferve il dibattito sul razzismo dopo aggressione contro indiani

Lettura in corso:

Germania: ferve il dibattito sul razzismo dopo aggressione contro indiani

Dimensioni di testo Aa Aa

Incalza il dibattito sul razzismo in Germania dopo il pestaggio di otto indiani. Comuni cittadini e esponenti delle comunità religiose tedesche puntano il dito contro la politica colpevole di non aver fatto abbastanza per combattere la nuova ondata di xenofobia. Che interessa soprattutto l’ex Germania dell’est.

In molti sostengono che le persone con la pelle scura corrano più rischi di essere aggrediti. Ha mostrato la sua preoccupazione Meera Shankar, ambasciatrice indiana in Germania, auspicando che l’espisodio non abbia conseguenze nelle relazioni economiche tra i due paesi.

L’aggressione dei suoi concittadini è avvvenuta il 18 agosto a Muegeln, paesino vicino a Lipsia, durante la sagra comunale, tra l’indifferenza dei cittadini.

Il sindaco di Muegeln: “Non capisco perché nessuno sia intervenuto er fermare gli aggressori. Immagino che la gente abbia avuto paura”.

A salvare le vittime dall’aggressione la polizia, che è intervenuta solo un’ora dopo essere stata allertata. In molti, comunque, sostengono che i cittadini indiani avrebbero potuto fare una brutta fine se non fosse stato per gli agenti. A qualche giorno dall’episodio, la vicenda non è chiara. La matrice neonazista non è esclusa. Il sindaco ha chiesto ai testimoni oculari di contattare la polizia per maggiori dettagli.

Due giovani di 21 e 23 anni sono stati fermati domenica e nel frattempo rilasciati.