ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bangladesh: coprifuoco per sedare gli studenti

Lettura in corso:

Bangladesh: coprifuoco per sedare gli studenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Per sedare gli studenti, in Bangladesh le autorità impongono il coprifuoco. La misura è stata applicata nella capitale Dacca e in altre cinque città in seguito al terzo giorno di protesta consecutivo degli studenti.

Nei disordini una persona è rimasta uccisa, oltre 200 sono invece i feriti.

Si tratta della prima protesta di massa dal gennaio scorso, (anche allora le autorità ricorsero al coprifuoco). A agitarla gli studenti dell’università di Dacca che chiedono la partenza delle forze di sicurezza che stazionano di fronte al campus dall’inizio dell’anno.

“Il governo ha versato il sangue degli studenti della più importante università del Paese, Dacca, molti sono ancora all’ospedale, molti sono in strada dopo le ultime violenze”.

I disordini si sono presto estesi alle principali sedi universitarie del Paese.
A dare fuoco alle polveri, lunedì le molestie dei militari durante una partita di calcio, stando alla polizia.

Una manifestazione organizzata contro i militari subito dopo è degenerata in scontri.