ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: al-Maliki in Siria mentre il francese Kouchner visita Bagdad

Lettura in corso:

Iraq: al-Maliki in Siria mentre il francese Kouchner visita Bagdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’Iran, la Siria. Il premier iracheno Nuri al-Maliki, a dieci giorni dal suo viaggio a Teheran, prosegue la sua offensiva diplomatica, visitando un altro dei paesi di quello che Washington ha battezzato l’“asse del male”. Al Maliki, primo capo di governo iracheno del dopo-Saddam in visita ufficiale a Damasco, ha incontrato il premier siriano Mohammad Naji Otri e per oggi ha appuntamento con il presidente Bashar al-Assad. A lui chiederà un più rigoroso controllo delle frontiere per fermare il flusso di armi e ribelli verso l’Iraq.

Quasi anticipando la richiesta, Otri, nel corso dell’incontro con Al Maliki, ha attribuito la responsabilità della situazione attuale nel paese vicino alle truppe straniere, e ha chiesto che sia stabilito un calendario per il ritiro delle forze internazionali.

A Bagdad è rimasto invece il presidente iracheno Jalal Talabani, che ha incontrato il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner. Kouchner si è presentato a sorpresa, e anche in questo caso è una prima volta: si tratta della prima visita in Iraq di un rappresentante francese di alto livello dall’invasione delle truppe anglo-americane.

Kouchner, che ha parlato di una “svolta” nella politica estera francese, ha auspicato un maggiore coinvolgimento delle Nazioni Unite nel paese.