ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dean si sgonfia e risparmia il Messico

Lettura in corso:

Dean si sgonfia e risparmia il Messico

Dimensioni di testo Aa Aa

Adesso non fa piú paura. Al cospetto delle coste messicane, Dean ha perso quasi per intero la sua carica. Declassato dalla categoria 5, la piú devastante, a un modesto livello 2, l’uragano si dirige verso ovest. Nella penisola messicana dello Yucatan lo stato di allerta è cessato. Il passaggio di Dean non è stato devastante. Le città costiere sono state colpite solo marginalmente dalle raffiche di vento.

Polizia, esercito e protezione civile restano concentrati in massa nell’area per fronteggiare eventuali emergenze, ma il peggio è ormai alle spalle. Merito, anche della prevenzione, secondo questo turista italiano. “Gli abitanti di qui erano tranquilli, perchè sono abituati a questi fenomeni. In Europa ci sarebbe stato il caos. Qui, con tutta tranquillità, hanno messo al sicuro le loro case e i loro negozi”.

Nonostante il passaggio senza danni in Messico, il bilancio delle vittime di Dean è cresciuto. In Giamaica sono morte altre due persone. Il calcolo complessivo è di 11 vittime. Passato il pericolo, ora a tremare sono le assicurazioni. Dean costerà alle compagnie tra i 560 milioni e 1,1 miliardi di euro.