ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ciclone Dean: colpita la Giamaica, il Messico teme la devastazione

Lettura in corso:

Ciclone Dean: colpita la Giamaica, il Messico teme la devastazione

Dimensioni di testo Aa Aa

È la Giamaica in queste ore a fare i conti con il ciclone Dean. Le alluvioni hanno colpito la costa e diversi alberi sono stati divelti da venti a 230 chilometri orari. 150 mila famiglie sono senza elettricità. Dean, un ciclone di categoria 4, la penultima della scala Saffir-Simpson, potrebbe diventare di categoria 5 nella sua corsa verso lo Yucatan, la penisola messicana dove dovrebbe arrivare oggi. La categoria 5 è la stessa dell’uragano Katrina che devastò la Louisiana e New Orleans due anni fa. Prima di raggiungere il Messico, dove le autorità hanno già evacuato 80 mila turisti, il ciclone dovrebbe toccare le isole Caimans e Cuba, dove sono già state evacuate più di 150 mila persone.

Nei giorni scorsi Dean ha già fatto diverse vittime: una persona è morta nella Repubblica Dominicana, due ad Haiti e altre due nella Martinica. Ad Haiti, il paese più povero del continente americano, anche l’agricoltura ha subito danni considerevoli.

Anche la Nasa è stata costretta a rivedere il suo calendario: il rientro dello Shuttle Endeavour, previsto per mercoledì, è stato anticipato a martedì per timore che il ciclone costringa a evacuare il centro di controllo di Houston in Texas.