ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Perù si cercano sopravvissuti al terremoto

Lettura in corso:

In Perù si cercano sopravvissuti al terremoto

Dimensioni di testo Aa Aa

In Perù si scava tra le macerie alla ricerca di superstiti ma soprattutto per recuperare i corpi delle vittime del terremoto che ha colpito ieri il Paese. Il sisma, che secondo un istituto geologico americano ha addirittura raggiunto l’intensità di 8 gradi sulla scala Richter, ha causato la morte di circa 450 persone e il ferimento di oltre 800, senza contare i feriti lievi.

La città più colpita è stata Pisco, distrutta al 70%. Il presidente peruviano Alan Garcia recandosi sul posto ha trovato decine di cadaveri disposti nella piazza principale dai soccorritori che non sapevano dove altro sistemarli. L’epicentro è stato localizzato 145 chilometri a sud-est della capitale Lima. Il terremoto è stato seguito da centinaia di scosse di assestamento che hanno continuato a far paura anche nelle ultime ore.

A Chincha come a Pisco gli ospedali scoppiano: i feriti sono distesi anche sui pavimenti. E i medici sono nelle stesse condizioni delle vittime. “E’ difficile – dice una dottoressa -. Abbiamo perso anche noi i nostri familiari, tutto. Ma bisogna andare avanti”.

La macchina degli aiuti si è messa in moto: la Croce rossa ha annunciato l’invio di aerei con tende e coperte. Fondi e altro materiale sono in arrivo dalla Commissione europea e da Spagna, Italia e Francia.