ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tokyo tende la mano al presidente palestinese


mondo

Tokyo tende la mano al presidente palestinese

Il Giappone ha annunciato la ripresa del sostegno economico all’Autorità palestinese. Il ministro degli Esteri di Tokyo, Taro Aso, che ha incontrato il presidente Mahmoud Abbas, ha promesso 15 milioni di euro tra aiuti diretti all’Anp in Cisgiordania e soccorsi umanitari per tutta la popolazione, compresa quella della Striscia di Gaza, che ora si trova sotto il controllo di Hamas.
Il capo della diplomazia giapponese a Gerico ha avuti colloqui con rappresentanti giordani, palestinesi e israeliani, tra cui il ministro degli Esteri dello Stato ebraico Tzipi Livni. Tokyo ha assicurato il suo appoggio alla cooperazione economica israelo-palestinese.

Intanto, in vista di probabili elezioni anticipate, il presidente palestinese sta studiando una riforma elettorale che escluderebbe di fatto Hamas dalle prossime consultazioni. Come candidati, infatti, sarebbero ammessi solo coloro che accettassero di riconoscere Israele e tutti gli accordi firmati finora e di rispettare il programma politico dell’Olp. Hamas ha subito replicato respingendo la possibilità di una riforma. Il movimento integralista afferma che una decisione in merito non spetta al presidente ma al Parlamento, dove Hamas ha la maggioranza, ma che da giugno non si riunisce piu’.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il rovescio della medaglia dei biocarburanti