ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, sale il bilancio delle stragi sugli Yazidi

Lettura in corso:

Iraq, sale il bilancio delle stragi sugli Yazidi

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua a salire il numero delle vittime della catena di attentati compiuti ieri sera nel nord dell’Iraq. Il bilancio, ancora provvisorio, è di almeno 250 persone uccise e 300 ricoverate in ospedale. Diversi corpi sono ancora sotto le macerie. Gli attacchi, compiuti con quattro camion bomba e a colpi di mortaio nella cittadina di Khataniya, hanno preso di mira le case degli Yazidi, comunità religiosa pre-islamica, formata prevalentemente da curdi, malvista dai musulmani e oggetto di discriminazioni.
Negli ultimi mesi le relazioni con i vicini sunniti si sono deteriorate.

In Aprile, 23 Yazidi erano stati uccisi da musulmani che volevano vendicare la lapidazione di una ragazza Yazida che si era convertita all’Islam. Intanto la violenza non si ferma. Stamattina un attacco suicida ha fatto due morti a Hilla, 100 chilometri a sud di Bagdad. A Mossul, nel nord, un’auto bomba ha ucciso un poliziotto iracheno e ne ha feriti altri quattro.