ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mattel ritira 18,6 milioni di giocattoli prodotti in Cina: sono pericolosi

Lettura in corso:

Mattel ritira 18,6 milioni di giocattoli prodotti in Cina: sono pericolosi

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di 18 milioni di giocattoli ritirati in tutto il mondo perché pericolosi. Mattel si vede costretta a richiamare in massa una serie di prodotti fabbricati in Cina, ed è la seconda volta nel giro di due settimane. I giocattoli presentano due difetti: alcuni contengono piccole calamite che potrebbero essere ingoiate, come la Barbie con il cane Tanner e alcuni prodotti della serie Batman, mentre la macchinina “Sarge”, della serie Cars, è stata dipinta con una vernice con alti livelli di piombo.
Altri prodotti pericolosi fanno parte delle serie Polly Pocket e Doggie Day Care. 9 milioni di questi giocattoli sono stati venduti negli Stati Uniti.

La presidente della Commissione americana per la protezione dei consumatori Nancy Nord ha spiegato: “La fabbricazione dei prodotti di consumo è cambiata. Molti dei prodotti commercializzati negli Stati Uniti non sono fabbricati qui. Ma c‘è una cosa che non è cambiata, ed è la dedizione di quest’agenzia nel verificare che le centinaia di milioni di prodotti venduti ai 300 milioni di abitanti degli Stati Uniti rispettino i severi standard di sicurezza di questo paese”.

Alla notizia del ritiro dei 18,6 milioni di giocattoli, il titolo Mattel ha avuto un crollo a Wall Street.
Sabato scorso uno dei proprietari della società Lee Der che fabbrica i prodotti Mattel in Cina si è suicidato, dopo che le autorità di Pechino hanno sospeso le esportazioni della compagnia per ragioni di sicurezza.