ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Venezia, posata ossatura del ponte "Calatrava"


mondo

Venezia, posata ossatura del ponte "Calatrava"

E’ stata finalmente montata la struttura portante del nuovo ponte di Venezia. Il quarto sul Canal Grande. L’opera dell’architetto spagnolo Santiago Calatrava ha la particolarità di unire la città a piazzale Roma, ovvero la terraferma, ed è il primo ponte che si incontra venendo poprio da li’. Dopo il ponte di Rialto e quello dell’Accademia, il ponte degli Scalzi, era stato l’ultimo dei passaggi sul Canal Grande ad essere costruito. Realizzato agli inizi degli anni ’30, aveva rimpiazzato un cavalcavia costruito dagli austriaci nel 1858.

Nonostante gli appalusi del pubblico e i festeggiamenti dei lavoratori per l’ultimo nato, non tutti i veneziani si sentono orgogliosi del nuovo ponte: “A me, che vivo qui da tanti anni, fa comodo, pero’ devo ammettere che il Calatrava non fa per noi”, sostiene un veneziano. Gli fa eco una concittadina, secondo la quale il quarto ponte “è superfluo e sembra creato solo per i turisti”.

La struttura deve essere ultimata con gradini di vetro zigrinato, uno diverso dall’altro, e con parapetti, anch’essi di vetro trasparente. Acciaio e pietra d’Istria per la parte esterna completeranno l’opera, a cui manca pero’ ancora un nome. Ma quello, assicura il comune di Venezia, sarà annunciato entro la fine dell’anno.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Ottimismo dei Taleban nelle trattative con Seul per la liberazione degli ostaggi