ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Endeavour aggancia la SSI, ma c'è una lesione sulla pancia della navetta

Lettura in corso:

Endeavour aggancia la SSI, ma c'è una lesione sulla pancia della navetta

Dimensioni di testo Aa Aa

7 centimetri quadrati che potrebbero mettere a repentaglio il rientro sulla terra dello Shuttle Endeavour. Una porzione minuscola della superficie esterna della navetta. Danneggiata da un frammento di isolante o da un blocco di ghiaccio staccatosi al momento del decollo. Ora la Nasa sta valutando come intervenire, dopo che la navetta ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale. “Si tratta di una striscia provocata da un colpo, probabilmente da materiale che si è staccato dal veicolo 58 secondi dopo il decollo” dice John Shannon, responsabile della missione. “Sembrerebbe trattarsi di un pezzo di ghiaccio piuttosto che di frammenti di isolante”. La Nasa si è basata sul tracciato del radar di terra. Ma fondamentali per individuare il danno sono state le foto che il personale della SSI ha scattato subito prima della manovra – perfettamente riuscita – con cui la navetta ha agganciato la Stazione. Nel 2003, i danni causati in fase di decollo furono all’origine dell’esplosione del Columbia al momento del suo rientro sulla terra.