ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ultimo addio dei francesi al cardinale Lustiger

Lettura in corso:

L'ultimo addio dei francesi al cardinale Lustiger

Dimensioni di testo Aa Aa

Una cerimonia mista giudaico-cristiana nella cattedrale di Notre Dame di Parigi in onore di Jean-Marie Lustiger. Per i funerali del più celebre cardinale francese si è scomodato anche il presidente Nicolas Sarkozy, tornato per qualche ora dalla sua vacanza negli Stati Uniti, dove però domani non potrà mancare a un incontro con George Bush. Nel feretro di Monsignor Lustiger, ebreo convertito al cristianesimo, è stata deposta un’urna di terra proveniente dai luoghi santi della Palestina. Jean-Marie Lustiger è morto per un cancro domenica scorsa all’età di ottant’anni.

Figlio di rifugiati polacchi, si era convertito durante l’occupazione nazista della Francia. Vicino a papa Giovanni Paolo II, nel 1981 fu nominato arcivescovo di Parigi, due anni dopo divenne cardinale. Nei suoi sermoni ha attaccato sia gli ultra-tradizionalisti sia le tendenze filo-marxiste in seno alla chiesa, ma ha anche preso posizione in favore del diritto al lavoro e contro l’emarginazione degli immigrati.