ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli ispettori dell'Aiea in Giappone per valutare la riapertura della centrale atomica

Lettura in corso:

Gli ispettori dell'Aiea in Giappone per valutare la riapertura della centrale atomica

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci vorranno mesi prima che la centrale nucleare giapponese Kashiwazaki-Kariwa posso rimettersi in funzione. Lo hanno confermato gli ispettori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica. La centrale, la più grande al mondo, era stata danneggiata dal forte terremoto che ha colpito il Paese il 16 luglio scorso. Dopo una prima valutazione durata quattro giorni, Philippe Jamet, capo degli ispettori, ha dichiarato: “Quando si tratta di riaprire un impianto di queste dimensioni bisogna essere molto precisi e sapere che cosa verificare all’inizio. E’ una metodologia che deve essere valutata attentamente”. Subito dopo il terremoto il Giappone aveva detto di non avere bisogno di aiuto, ma ha poi cambiato idea e chiesto l’intervento dell’agenzia.
La centrale, una delle 17 del Paese, si trova su una faglia attiva. La regolamentazione è stata resa più severa l’anno scorso, ma per la valutazione dei rischi serviranno almeno altri due anni.