ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Kosovo alla troika di mediatori: vogliamo l'indipendenza

Lettura in corso:

Il Kosovo alla troika di mediatori: vogliamo l'indipendenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La troika di mediatori, un americano, un europeo e un russo, con il compito di cercare una soluzione allo spinoso dossier del Kosovo sarà a Belgrado domani. Incontrerà il presidente serbo, Boris Tadic, il premier Kostunica, e poi, sabato, a Pristina, vedrà i leader Kosovari.

Il premier kosovaro Agim Ceku ha già messo le mani avanti: “non accetteremo nessuna proposta che non sia l’indipendenza del Kosovo. Non possiamo perdere altro tempo a discutere ancora sulla proposta di Ahtisaari”

Per lo status del Kosovo, provincia storicamente serba, ma di cui la maggioranza albanese reclama la secessione, il mediatore finlandese Martti Ahtisaari, aveva presentato all’Onu un piano di indipendenza sorvegliata. Proposta bloccata poi dalla minaccia di veto russa. Mosca, infatti, sostiene Belgrado che insiste nella difesa dei suoi diritti di sovranità sulla provincia contesa.