ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Primo incontro in Cisgiordania tra Abbas e Olmert

Lettura in corso:

Primo incontro in Cisgiordania tra Abbas e Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier israeliano Olmert e il presidente palestinese Abbas tornano a incontrarsi oggi a Gerico per preparare la conferenza internazionale che si terrà in autunno. È il primo faccia a faccia tra i due in Cisgiordania, i precedenti erano avvenuti a Gerusalemme.

L’analista israeliano Yossi Alpher resta scettico: “Dubito che ci saranno importanti sviluppi. Olmert come sempre prometterà il rilascio di nuovi prigionieri palestinesi, il trasferimento di fondi, e la rimozione di alcuni blocchi stradali. Mentre i palestinesi assicureranno il rafforzamento delle istituzioni e la creazione di una forza che assumerà il controllo di alcune città della Cisgiordania”.

Israele sembra comunque aver accettato il principio di discutere di una soluzione definitiva del conflitto, e in particolare dello status di Gerusalemme, del ritorno dei profughi, e delle frontiere del futuro Stato palestinese.

Ma dovrà anche mettere fine all’accerchiamento dei territori palestinesi e all’espansione delle colonie in Cisgiordania.

“Prima di tutto bisogna bloccare le iniziative che estendono l’occupazione israeliana – dice la parlamentare palestinese Hannan Ashrawi -. Sia per quanto riguarda la costruzione del muro, questo orribile muro. O le colonie o anche le incursioni e le uccisioni. E poi bisogna rilasciare altri prigionieri”.

Israele di ricente ha liberato 250 detenuti di al Fatah. Un gesto di buona volontà per rafforzare il presidente Abbas che ha escluso gli estremisti islamici di Hamas dal governo palestinese.