ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La marina russa vuole tornare nel Mediterraneo

Lettura in corso:

La marina russa vuole tornare nel Mediterraneo

Dimensioni di testo Aa Aa

La marina russa vuole ritornare nel Mediterraneo. Durante una visita alla base russa di Sebastopoli, in Ucraina, il comandante della marina militare di Mosca, ammiraglio Masorin, ha affermato che la Marina intende ristabilire una presenza permanente nel Mediterraneo. Il mare Mediterraneo, ha aggiunto ancora l’ammiraglio, è strategicamente molto importante per la flotta del Mar Nero”. Ai tempi dell’Unione sovietica le navi di Mosca pattugliavano il Mediterraneo, poi con il crollo dell’Urss e minori disponibilità economiche le missioni nel Mediterraneo furono interrotte.E venne smantellata la base sovietica di Tartus in Siria. Dove Mosca ha mantenuto comunque una presenza logistica. L’ufficiale non ha indicato dove la Marina russa potrebbe ottenere ospitalità per una sua base permanente. Ma stando a una fonte giornalistica russa, a Tartus sarebbero iniziate operazioni russe di ammodernamento. Il ritorno di Mosca nel Mediterraneo orientale, rafforzerebbe da un lato l’influenza del Cremlino in Medio Oriente, ma, stando a molti analisti, sarebbe mal visto da Israele, alleato per eccellenza di Washington nell’area.