ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stati Uniti: soccorritori cercano dispersi dopo crollo ponte

Lettura in corso:

Stati Uniti: soccorritori cercano dispersi dopo crollo ponte

Dimensioni di testo Aa Aa

Le agghiaccianti immagini del crollo, del ponte che si accartoccia su se stesso registrate dalla videosorveglianza. E’ l’ora di punta, migliaia di veicoli transitano sul viadotto che collega Minneaopolis e Saint Paul, nel Minnesota. Sotto, le acque del più grande fiume americano. E’ la tragedia. Almeno otto persone morte – alcune annegate – oltre sessanta ferite, una trentina ancora disperse. Il Capo della Polizia di Minneapolis Tim Dolan: “Ci vorrà molto tempo per portare a termine le ricerche. Si tratta del Mississipi, abbiamo a che fare con le correnti, dobbiamo lavorare con calma e in sicurezza”. I mezzi di soccorso sono al lavoro da ieri. Sul luogo del disastro, persone in cerca di una via di fuga, auto inghiottite dall’acqua, dopo un volo di venti metri. Scampati alla tragedia, sessanta bambini. A bordo di uno scuolabus stavano per attraversare i trecento metri di ponte sul fiume. La struttura era stata costruita 40 anni fa. Ogni giorno vi transitavano circa 200mila veicoli. Le indagini dovranno ora fare luce sulle cause del disastro che ha gettato nel panico l’America. Il ministero della Sicurezza interna degli Stati Uniti ha per ora escluso l’ipotesi terrorismo.