ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mattel ritira giocattoli prodotti in Cina

Lettura in corso:

Mattel ritira giocattoli prodotti in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

L’americana Mattel ha annunciato il ritiro dal mercato di un milione e mezzo di giocattoli prodotti in Cina. Contengono una vernice con una quantità di piombo troppo elevata. Si tratta di giochi a marchio Fisher-Price, divisione della Mattel, tra i quali ci sono alcuni dei personaggi più amati dai piccoli. La vernice contenente piombo è ritenuta nociva per la salute dei bambini. Può provocare anche danni al cervello. “Non è vero , dice questo negoziante, che in Cina produciamo giocattoli con sostanze pericolose: qui i livellio di sicurezza sono gli stessi che negli altri paesI: la sola differenza è che da noi il costo del lavoro è molto piu’ basso”. Oggi il mercato dei giocattoli made in China ah un valore complessivo di 13 miliardi e mezzo di euro: oltre il 40% è destinato al Nord America, poco meno del 28% all’Asia e infine l’Eurpa con poco piu’ del 23% della produzione complessiva. La maggior parte dei giocattoli sotto accusa si trova negli Stati Uniti. Il resto in Gran Bretagna, Canada e Messico. Con questo episodio la Cina, principale produttore di giochi al mondo, torna a suscitare preoccupazione sulla sicurezza della merce destinata all’export. In tutto sono stati ritirato 80 giocattoli tra cui gli strumenti musicali e le mini vetture.